Campana in terracotta per la forzatura del Rabarbaro

Campane terracotta forzatura rabarbaro res naturae lecco

La campana in terracotta permette di coltivare il Rabarbaro anticipando la raccolta con la tecnica della forzatura per ottenere gambi tenerissimi, da mangiare anche crudi, rossi e dolci.

Come funziona: le campane si posizionano sulle primissime gemme primaverili della pianta di rabarbaro. Grazie all’energia accumulata nel rizoma, il rabarbaro è in grado di produrre gambi anche senza la fotosintesi con la luce solare. Con questa tecnica le foglie rimangono piccole e gialle e solo i gambi si sviluppano, fino a raggiungere il coperchio della campana, momento giusto per toglierla. Maggiori informazioni in questi due articoli:

Caratteristiche prodotto: le campane sono create a mano dall’esperto artigiano Vasco Venturi, di Montelupo Fiorentino. Lavorate al tornio e cotte ad altissime temperature, sono in terracotta toscana antigeliva, resistono al freddo e alle intemperie. Il coperchio permette di controllare la crescita della pianta, l’eventuale presenza di problemi, carenze d’acqua o di lumache.

Non solo rabarbaro: Le campane possono essere utilizzate per “imbianchire” diversi ortaggi, come indivia, porri, cavolo marino e altri, per renderli più teneri e dolci.