Fiori eduli della Malva Neglecta, proprietà e usi in cucina

Fiori eduli della Malva Neglecta, proprietà e usi in cucina

La Malva Neglecta, anche conosciuta come malva domestica, comune o rotundifolia, è la più piccola tra tutte le varietà di malvacee ma non per questo ha meno proprietà e benefici delle sorelle.Pianta annuale con fiori e foglie eduli, ha nell’ambiene rurale o montano il suo habitat preferito; cresce spontanea lungo i sentieri di montagna ad un’altitudine di massimo 1.800m., ai margini delle strade e nei prati. La potete trovare da aprile-maggio in avanti con i suoi piccoli fiori di colore rosa tenue.

Noi di Res Naturae ci siamo innamorati di questa piccola e preziosa pianta e abbiamo deciso di coltivarla in vaso!

Proprietà

Nonostante il nome neglecta che deriva dal latino voglia dire “trascurata, dimenticata”, in realtà questa pianta di malva è la migliore per quanto riguarda le proprietà antinfiammatorie ed espettoranti.

Sempre dall’etimologia, sta volta dal greco, capiamo bene che ci sono anche proprietà emollienti, purganti, diuretiche e lassative. Il nome deriva infatti da malackós che significa “molle, ammollire”.

Numerosi anche gli usi fitoterapici. I fiori di malva sono quindi spesso usati nella tisana, negli infusi e nel decotto perchè portano grandi benefici.

Uso in cucina e ricette

I fiori della Malva Neglecta sono commestibili oltre che belli! Insieme alle foglie possono essere utilizzati in cucina in numerose ricette come le crespelle ripiene, la pasta fresca o nelle zuppe dove funge da addensante naturale grazie al mucillagine di malva.

Allora che ne dite, pronti per portare un tesoro della montagna direttamente nel vostro giardino?

Ti ricordiamo che il nostro vivaio è anche online! Scopri le piante ornamentali commerstibili disponibili sull’ecommerce, come per esempio:

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti subito alla nostra newsletter per rimanere in contatto e aggiornato su tutte le ultime novità!

Si, iscrivimi ora!

Potrebbero interessarti: